Macerata, 20 giugno 1853

Macerata, 20 giugno 1853

Il contesto

Il 1853 è l'anno che vede i patrioti maceratesi F. Bavai, E. Castelletti, E. Giacometti, Fr. S. Grisei, G. Latini e V. Taccari di S. Vittoria in Matenano, condannati per la trama mazziniana nelle Marche.

 

Macerata - Chiesa e piazzale di S. Stefano o dei Cappuccini, luogo di appuntamento dei patrioti del primo moto del Risorgimento. Posti di blocco e controlli della gendarmeria pontificia.

Giovanni Pietro Ziegler

Cit.

Ultime ricerche

  • Bologna, 15 giugno 1859

    Nel gennaio del 1859 a seguito di un'opera di persuasione messa in atto da Cavour su Napoleone III, viene firmato un trattato di all...

    Lug 27, 2020

  • Perugia, 21 giugno 1859

    21 giugno 1859. Perugia. Alle tre pomeridiane, la inizia l’assalto e gli Svizzeri attaccano le postazioni dei ribelli, dopo...

    Lug 27, 2020

  • Macerata, 20 giugno 1853

    Il 1853 è l'anno che vede i patrioti maceratesi F. Bavai, E. Castelletti, E. Giacometti, Fr. S. Grisei, G. Latini e V. Taccari di S...

    Lug 27, 2020

  • Lago di Garda, preparativi austriaci 1859

    Amico caro Respingo la minuta che desiderate. Ho parlato per la licenza bramata dal Sig. Monti, chè stato dispensato da questa Poli...

    Lug 27, 2020

  • Aldo Massari

    Ogni qual volta si tenta di rappresentare la realtà umana si tratteggiano quei segni distintivi di un supposto valore positivo ...

    Lug 27, 2020