Ototopie

Aldo Massari

Aldo Massari

Dignitas hominis e miseria hominis

Una semplice domanda: perché lo sta facendo? Ha permesso al signor Massari di creare una narrazione performativa sul posto. Una sincera versione futurista della propria biografia all'apice degli anni '90. Un racconto di se stesso tratteggiato con uno sguardo ironico e disincantato dove anche i suoi disegni seguono lo stesso stile. È acido, critico, disilluso e allo stesso tempo semplice e puro, rapito dallo stile comico che ricorda i personaggi di Walt Disney ma anche della tradizione italiana come Pinocchio e il Signor Bonaventura.
Questa persona, così combattiva e costretta dalla vita a sfidare le convenzioni per sopravvivere, ora non c'è più. Il quartiere che aveva assistito alle sue imprese ha cancellato ogni traccia del suo lavoro in nome del decoro e dell'ordine. Ciò che rimane sono queste poche tracce che tentano di ricordare la sua precaria immaginazione.

A simple question: why is he doing this? It allowed Mr Massari to create a performative narrative on the spot. A sincere futurist version of his own biography at the height of the 90s. A tale of himself sketched with an ironic and disenchanted gaze where even his drawings follow the same style. He is acid, critical, disillusioned and at the same time simple and pure, enraptured by the comic style that recalls the characters of Walt Disney but also of the Italian tradition such as Pinocchio and Signor Bonaventura.
This person, so combative and forced by life to defy conventions in order to survive, is now gone. The neighbourhood that had witnessed his exploits has erased all traces of his work in the name of decorum and order. What remains are these few traces that attempt to recall her precarious imagination.

Aldo Massari, 1996

Ogni qual volta si tenta di rappresentare la realtà umana si tratteggiano quei segni distintivi di un supposto valore positivo del nostro manifestarci in una realtà altra sulla quale ci eleviamo. Sono altresì frequenti quegli stigmi che vengono apposti la dove l'espressione di questa realtà non è conforme al modello di riferimento.
A ben guardare questa interpretazione differenziale coinvolge tutti gli attori del gioco, nessuno escluso.

Qualsiasi cosa dicano di me i mortali – non ignoro, infatti, quanto la Follia sia portata per bocca anche dai più folli – tuttavia, ecco qui la prova decisiva che io, io sola, dico, ho il dono di rallegrare gli Dèi e gli uomini.
ora quelli negativi, rimarcandone invece le caratteristiche deteriori e gli elementi di fragilità.  (Elogio della Follia.  Parla la Follia. di Erasmo da Rotterdam. 1511)


La natura ha assegnato a tutti ali squisite secondo necessità, ma sono davvero pochissimi coloro che sanno dispiegarle per solcare e battere quell'aria che invita e si presta a essere battuta per volare non meno di quanto sembri opporsi a essere solcata: infatti dopo che con fatica l'avrai smossa solcandola, questa, non ingrata, ti spingerà avanti sostenendoti. (Sigillus sigillorum, I, 10; Giordano Bruno. 1583)


Dobbiamo, di tanto in tanto, riposarci dal peso di noi stessi, volgendo lo sguardo là in basso su di noi, ridendo o piangendo su di noi da una distanza di artisti: dobbiamo scoprire l’eroe e anche il giullare che si cela nella nostra passione della conoscenza, dobbiamo, qualche volta, rallegrarci della nostra follia per poter restare contenti della nostra saggezza! E, proprio perché in ultima istanza siamo gravi e seri e piuttosto dei pesi che degli uomini, non c’è nulla che ci faccia tanto bene quanto il berretto a sonagli: ne abbiamo bisogno di fronte a noi stessi – ogni arte tracotante, librata in aria, danzante, irridente, fanciullesca e beata ci è necessaria per non perdere quella libertà al di sopra delle cose che il nostro ideale esige da noi.
La gaia scienza.( Friedrich Nietzsche. 1882)

Intervento su manifesto: Jois

AL CAPO MASSARI, 72 ANNI, POVERO CON PENSIONE MISERA CHIEDE AIUTO.

 

IMPORTANTE PORTATE I SOLDI

MASSARI VIA CANDIA, 65 ROMA

 

MASSARI È NATO POVERO AIUTAMELO!!! BUONE FESTE

ALLEGRIA 18 DICEMBRE 1996

Intervento su manifesto: Al Teatro Manzoni di Roma

W LA LIBERTÀ SOLDONA

U MARE DI BENE UN OCEANO D'AMORE

 

XYZ NESSUNO È PROFETA

 

AMO LA BIONDA

DI VIALE DELLE MILIZIE 106

 

MASSARI

VIA CANDIA 65, ROMA

Intervento su manifesto: AMA

ALDO MASSARI, 72 ANNI,

ACCATTONE: AIUTATEMI LA

PENSIONE È MISERA. GRAZIE,

 

SE LA CITTÀ È PULITA È OPERA DI

MASSARI ALDO VIA CANDIA, 65 – ROMA

VENITE CON I SOLDI PRONTI!!!

A SALVARE LO STIPENDIO SE LA CITTÀ È PULITA GLI SPAZZINI SONO LICENZIATI

 

SISTEMA SOLARE

ORIZZONTE

 

PAZZIA SCAPPA

21 DICEMBRE

 

IL TEMPO PASSA

MA LA VITA CONTINUA

 

10x90

 

PISTA CICLABILE

A PONTE MILVIO

 

MASSARI ALDO

VIA CANDIA, 65

ROMA

Intervento su manifesto: Tim Card

FESTINA LENTO!

A SINDACO

MA QUANNO

TE MOVI

A POTA'

L'ARBERI?

 

NON TELEFONATE

RISPARMIATE I SOLDI

 

COLOMBA

BIANCA

 

ALDO

L'ACCATTONE

Ultime ricerche

  • Dell’Arte fantasma nell’umana salute

    Spesso la condizione necessaria del carattere "artistico", convinto di trasformazioni profonde e ineluttabili, profetizza sull'a...

    Ott 27, 2020

  • Piccola borghesia. Tra socialismo e fascismo

    Di fronte alla crisi dello Stato liberale e al «pericolo comunista» non solo i grandi ceti proprietari dirigenti ma soprattutto la...

    Ago 28, 2020

  • Dissipazione di un'identità

    Roma maggio 2011, in viale di Trastevere, nei pressi dell'angolo con via Carlo Tavolacci, proprio sotto il Palazzo degli Esami si si...

    Ago 27, 2020

  • Il caso dell'angolo mancante

    Quale ragione spiega la mancanza dell'angolo superiore destro? Se si opta per l'ipotesi la trattazione verrà sviluppata in riferime...

    Lug 28, 2020

  • Bologna, 15 giugno 1859

    Nel gennaio del 1859 a seguito di un'opera di persuasione messa in atto da Cavour su Napoleone III, viene firmato un trattato di all...

    Lug 27, 2020

Appello per una Avanguardia Ototopica
Iscriviti alla nostra newsletter!

Image
© 2022 Giuseppe Polegri. All Rights Reserved
Design & Developed by Joseph Conti