Consorzio Antifillossererico Bresciano 1897-1922

Consorzio Antifillossererico Bresciano 1897-1922

PER LA CELEBRAZIONE DEL VENTICINQUESIMO ANNIVERSARIO
DELLA COSTITUZIONE DEL

CONSORZIO ANTIFILLOSSERICO BRESCIANO

1897-1922
PROGRAMMA

Sabato 22 Aprile 1922.

Ore 10 - Nel salone del Credito Agrario Bresciano (via Trieste, 6) - Solenne adunanza dei Viticoltori Bresciani con intervento delle Autorità, e dell' On. Prof Arturo Marescalchi, Deputato al Parlamento Nazionale, che illustrerà l' opera compiuta dal Consorzio Antifillosserico Bresciano nei suoi 25 anni di esistenza.
Distribuzione dei premi ai Viticoltori che presero parte ai concorsi (per Vigneti di piante madri, e per Barbatellai di viti americane innestate e selvatiche) indetti dal Consorzio nel 1920 e 1921 - (N, 25 premi per l'importo di L. 47000, -).
Distribuzione dei premi ai Viticoltori che frequentarono il Corso domenicale di istruzioni teorico-pratiche di Enologia, tenuto a Cellatica dal Consorzio nell'autunno 1921.
Ore 12 - Colazione in onore dei Viticoltori premiati al Restaurant N. 2 (via Mazzini). - Quota individuale lire quindici, da inviarsi alla Presidenza del Consorzio Antifillosserico Bresciano non oltre il giorno quindici aprile 1922.
Ore 14 - Gita di istruzione dei viticoltori bresciani a Trento, Bolzano, e Merano. (Vedi programma della gita).
PROGRAMMA

della gita di istruzione dei viticoltori
a TRENTO, BOLZANO e MERANO

Sabato 22 Aprile 1922.

Ore 14,30 - Partenza (in autovetture) dalla sede del Consorzio Antifillosserico Bresciano (Via Trieste, 6) ed attraversando la Valpolicella, per Ala e Rovereto, arrivo a Trento circa alle ore 20. - Pranzo e pernottamento.

Domenica 23 Aprile 1922.

Ore 9 - Visita al Consiglio Provinciale di Agricoltura di Trento, all'importante Istituto Bacologico, ai grandiosi Cantieri di forzatura, ed ai vasti Barbatellai di viti americane innestate e selvatiche del Consiglio Provinciale di Agricoltura.
Ore 12 - Colazione a Trento
Ore 14 - Visita all'Istituto Agrario Provinciale e Stazione Sperimentale di S. Michele all'Adige. Assaggio dei principali vini tipici della Regione.
Ore 16 - Visita allo Stabilimento Enologico dei sigg. Fratelli Fiorini a Mezzolombardo.
Ore 19 - Arrivo a Bolzano, pranzo e pernottamento.

Lunedì 24 Aprile 1922.

Ore 7 - Da Bolzano a Vilpian, visita a quelle interessantissime coltivazioni di piante da frutta - poi a Nals, visita ai rinomati Vigneti ed alle grandiose Cantine del Sig. Otto Carli - Castello Schwanburg - poi a Tschetms, presso Lana, visita della classica coltura di "Calvill" del Sig. Radio de Radiis.
Ore 12 - Colazione a Merano.
Ore 14 - Visita alla famosa Cantina del sig. Ernesto Boscarelli a Chermais - Castello Rametz.
Ritorno a Bolzano, e per Mendola, Malé. Passo di Carlo Magno, Madonna di Campiglio, Ponte Caffaro e Valle Sabbia, ritorno a Brescia.
...........................................................

Nelle visite, i partecipanti alla gita, per avere tutte le informazioni e notizie che potranno loro interessare, oltre che dal sig. cav. Giulio Catoni, Presidente del Consiglio Provinciale di Agricoltura di Trento, saranno accompagnati e guidati dai sigg. Insegnanti di frutticoltura dell'Istituto di S. Michele, e dall'Ispettore della frutticoltura sig. A. Mejer, gentilmente messo a disposizione dei gitanti dall'On. Ufficio Centrale di Agricoltura di Bolzano.
La quota individuale di adesione alla gita, comprese le spese per tutto il viaggio in autovettura per i giorni 22, 23 e 24, è di lire centocinquanta (L.150,-), e si deve inviare alla Presidenza del Consorzio Antifillosserico Bresciano entro il giorno quindici aprile 1922.
Le spese di alloggio e vitto rimangono tutte a carico dei singoli partecipanti alla gita:
Il Consorzio Antifillosserico Bresciano però si assume l'incarico di assicurare l'alloggio a Trento, per la sera del 22, ed a Bolzano, per la sera del 23 aprile, per ciascun partecipante alla gita.

...........................................................

Author’s Posts